Android guadagnerà terreno nel settore Enterprise

23 luglio, 2012 Nessun commento »

L’executive director della Linux Foundation, Jim Zemlin, in una intervista concessa al Wall Street Journal ha parlato di Android e del mercato enterprise, svelando di essere abbastanza fiducioso per il futuro.


La cosa potrebbe anche non sorprendere molti, visto che Zemlin è sicuramente sbilanciato verso il mondo Android, tuttavia il suo giudizio è sicuramente da tenere in considerazione, anche perché in passato questo signore ha lavorato con grandi aziende come Western Wireless (ora T-Mobile) e Covalent Technologies, per cui quando parla lo fa a ragion veduta.

Zemlin è fiducioso del fatto che con l’avanzare della distribuzione delle applicazioni HTML 5, Android e l’eterogeneo gruppo di OEM che lo supporta con hardware che ricopre ogni possibile fascia di prezzo, possa offrire “un modo migliore di fornire, gestire e implementare la loro infrastruttura applicativa”.

In pratica, secondo Zemlin, la possibilità di avere un’ampia scelta di device a disposizione rappresenta anche uno dei punti di forza di Android. In effetti la possibilità di modificare e personalizzare il sistema per permettergli di adattarsi nel migliore dei modi alle esigenze di un’azienda dovrebbe essere musica per le orecchie dei CIO che pensano al futuro della propria impresa in modalità “mobile”. D’altronde, il fatto che nel bilancio di Google i guadagni provenienti dal settore Enterprise siano in aumento ci fa ben sperare dal vedere presto un maggior numero di funzionalità specifiche per le aziende implementate in tutti i prodotti di Big G, incluso lo stesso Android. Una curiosità, infine, sul fatto che secondo Zemlin lo stesso Google Nexus 7 sia da considerare un “servizio”, piuttosto che non un “prodotto”.

Jim-Zemlin

Fonte: Android Central
Foto: ProUbuntu

Potrebbero interessarti ...