Sui sistemi embedded Android e Linux volano

5 marzo, 2013 Nessun commento »

In una recente indagine condotta dall’EE Times, Linux continua a tirare le fila nel mercato dei sistemi embedded (quei PC speciali che si trovano all’interno di TV, media player, audio, macchinari industriali e così via). Questa non è una sorpresa, però…


Tra il 2012 e il 2013 le aziende hanno iniziato ad utilizzare sempre di più Android come sistema operativo per i propri sistemi embedded, con un incremento nell’utilizzo che ha portato il SO di Google dal 13 al 16%. Aumentano anche le quote di mercato appannaggio di Ubuntu e FreeRTOS, che salgono dal 12 al 13% ciascuno. L’utilizzo della Debian rimane stabile, mentre la maggior parte delle altre distribuzioni scende leggermente, in particolare la VxWorks di Wind River, che scende dall’11 al 7%.

Le soluzioni personalizzate o in-house salgono dal 22 al 24%, in contrasto con l’ultima rilevazione effettuata, secondo la quale solo il 28% degli utenti sarebbe stato disposto a passare ad Android, contro il 34% della precedente rilevazione. Complessivamente, l’utilizzo di Linux sale dal 46% dello scorso anno al 50% di quest’anno. Per quanto riguarda il prossimo anno è probabile che la quota di mercato detenuta dalle soluzioni Android possa salire ulteriormente, anche se visto l’incremento dei sistemi in-house, la cosa non è sicuramente certa.

EE_Times_Linux_Embedded

Fonte: HotHardware

Potrebbero interessarti ...