Ubuntu OS for Smartphone: disponibile già entro fine anno?

6 giugno, 2012 Nessun commento »

Il sistema operativo Ubuntu per smartphone vedrà la luce entro fine anno o, nella peggiore delle ipotesi, entro i primissimi mesi del 2013. Al Computex il responsabile marketing di Canonical, John Barnard, ha affermato che lo sviluppo del sistema procede spedito e che la presentazione avverrà entro la fine di quest’anno.


Niente di stabilito e definitivo per quanto riguarda la data, quindi, ma quello che di certo è emerso è la ferrea volontà di Canonical di lanciare questo nuovo sistema operativo mobile, destinato a portare il mondo Linux anche sugli smartphone (anche se Android, in effetti, nasce proprio da Linux).

Barnard, nel corso del suo intervento, ha detto che probabilmente, almeno nella fase iniziale, Ubuntu OS for smartphone non sarà reso disponibile per il download da parte di tutti, ma sarà concesso in esclusiva ai produttori di smartphone affinché questo venga fornito precaricato sui loro prodotti.
Insomma, dopo anni di teaser, promesse e frasi smozzicate, pare proprio che Canonical abbia finalmente intenzione di sviluppare e presentare questo benedetto sistema operativo per smartphone e tablet, e gli indizi che possa presentarlo entro la fine dell’anno ci sono tutti. C’è da dire che in effetti una versione preliminare di Ubuntu per smartphone era già stata resa disponibile tempo fa, ma era stata poi accantonata per permettere all’azienda di concentrarsi sulla versione di Ubuntu specifica per desktop e server.

ubuntu_phone_OS

Allo stand Canonical presso il Computex di Taipei era possibile vedere una particolare versione di Ubuntu for Smartphone “miscelata” con Android. L’azienda ha difatti mostrato uno smartphone sul quale erano presenti sia Android che Ubuntu. Lo smartphone si avvia regolarmente con Android, ma quando collegato ad un’apposita docking station ecco che diventa possibile caricare anche una versione speciale di Ubuntu che condivide il kernel con Android. Sulla docking station lo smartphone permette di usare Ubuntu quasi come se si utilizzasse un normale computer, con tanto di accesso all’Ubuntu Software Center e la possibilità di scaricare applicazioni da quest’ultimo.
Questa doppia piattaforma consente comunque all’utente di accedere a un sistema di contatti unificato e di continuare a ricevere SMS e notifiche anche mentre si utilizza Ubuntu, trasformando così lo smartphone in “un desktop produttivo”, come affermato dalla stessa Canonical. In ogni caso, questa sorta di dual boot richiede la presenza di un processore almeno dual core, visto che la sua esecuzione trae beneficio proprio dalla particolare architettura delle CPU multicore ARM.

ubuntu_phone_OS2

Potrebbero interessarti ...