Povero Android: l’iPad continuerà a dominare il mercato

12 marzo, 2012 15 Commenti »

Facciamo una riflessione sullo stato di fatto della guerra tra Android e Apple. Partiamo col dire che la politica di aggiornamento di Google è patetica: al momento è il freno maggiore dell’ecosistema Android e costringe molti a combattere ancora con Android 2.3 o 3.x. Ma c’è di peggio…


Apple ha appena presentato il nuovo iPad, con display Retina e processore A5X e il mondo Android come risponde? I concorrenti dell’iPad dispongono per la maggior parte dei casi di display da 10 pollici, 16GB di memoria e Android 3.x. Più raramente (MOLTO più raramente) Android 4.0.

Il nuovo iPad ha un prezzo d’attacco di 475 euro, mentre l’iPad 2 ora parte da 379 euro. I tablet Android “di marca” partono da 299 euro per il Lenovo Ideapad K1, che non è affatto da buttar via, con il suo processore Tegra2, il display da 1280×800 pixel e i 16GB di memoria di storage. Nell’intervallo di prezzo compreso tra i 300 e i 350 euro troviamo prodotti di Motorola, Acer e Asus con display da 10 pollici e Tegra2, poi salendo di prezzo viene meno il fattore convenienza, l’unico sul quale al momento i tablet Android possono puntare.

lenovo-ideapad-k1-hero

Nonostante l’iPad 2 da 16GB costi 379 euro e abbia un display da 1024×768 pixel, il suo rapporto prezzo/prestazioni è tra i migliori sul mercato. Dispone di un sistema operativo (iOS) aggiornato costantemente, con una scheda grafica veloce e una qualità costruttiva eccellente. Oltretutto, è un tablet che, quando lo si andrà a vendere da qui ad un anno, avrà sicuramente un valore superiore a quello di un qualunque altro tablet Android corrispondente e sarà anche più facile da vendere.
Se invece guardiamo al nuovo iPad, il cui prezzo di partenza è di 475 euro, scopriamo che siamo in presenza di un device una spanna avanti rispetto a qualunque altro device Android. Anche in questo caso, l’unico modo per preferire un device Android rispetto all’iPad è la differenza di prezzo, soprattutto se si desidera un device con connessione 3G e una memoria di storage di 32GB: è possibile trovare dispositivi Android del genere già a partire dai 400 euro, mentre l’iPad sfiora i 700 euro.

ipad3

Insomma, cosa accadrà adesso che il nuovo iPad è arrivato sul mercato? Semplice: Apple continuerà a dominare nella fascia alta del mercato, e con l’abbassamento del prezzo dell’iPad 2 porterà sempre più pressione sui competitor anche nella fascia mainstream. Ai device Android resta, ancora per adesso, il predominio assoluto nella fascia bassa del mercato. I device da 7 pollici, economici ed essenziali, possono fare la fortuna dei produttori Android, ma nella fascia superiore la competizione appare piuttosto improba, visto soprattutto l’assenza di idee innovative presenti nei prodotti Android.

Potrebbero interessarti ...

  • sergio

    Articolo un po da fanboy…chi vuole Android sempre aggiornato basta che si acquisti un nexus.
    Se gli altri brand non passano a ICS non è certo colpa di Android.
    Per iPad ti do ragione, abbassando il prezzo Apple inizia a scendere dal piedistallo finalmente…cosi si porterà al target Android ed i tablet scenderanno ancora di piu…e noi spenderemo meno.

  • Francesco

    Ipad a 475 euro ? …..dove ?
    Una “spanna avanti ” a chi ?!!?? ….con una fotocamera frontale VGA …..?!??! …….perfino la digitale di Topolino che ha mio figlio è una 3M pixel !!!

    Andate a vedere le caratteristiche dell’ Asus Trasformer infinity 700 …….prima di scrivere !!

    http://www.androidiani.com/dispositivi-android/ipad-3-vs-asus-transformer-pad-infinity-vs-samsung-galaxy-note-10-1-vs-toshiba-excite-x10-le-87995?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+Androidiani+%28Androidiani.com%29&utm_content=Google+Reader

    Perchè ancora si discute su Apple vs Android ? …….Android ha già vinto ……Apple è destinata a rimanere un azienda di nicchia !……..almeno fuori dal mercato USA !!!

  • Sergio

    comunque a 379 non c’è nulla, casomai 399.

  • Ale

    Un tintinino di parte e fanboy? L’os sempre aggiornato? Ma se i possessori di iphone stanno ancora aspettando siri in italiano che poi era l’unica reale novità introdotta nell’ecosistema iphone altrimenti sempre uguale a se stesso e solo un pò più veloce. Come si fa a dire che l’unico modo per preferire android è la differenza di prezzo, non siete affatto professionali!! I tablet android hanno le espansioni di memoria, risoluzioni (rispetto all’ipad 2) e fotocamere nettamente superiori, android permette inoltre una customizzazione del sistema estrema non solo dal punto di vista estetico ma anche e soprattutto nell’ottimizzazione del sistema anche negli elementi core così come realmente ci servono e utiliziamo. Io direi invece che la differenza di prezzo è l’unico motivo per comprare l’ipad, nel senso che lo pago il doppio perchè ha la meletta sopra e quindi sono fighetto.

  • Carlo

    ma per piacere! Si trovano decenti android da 10 pollici sotto i 200 euro. E hanno ICS, android 4. Io ne ho uno analogo, Zenithink da 7 pollici, e per l’uso a cui sono destinati e longevità vanno più che bene con spesa irrisoria. Come per i pc, se uno non è un videogiocatore, è tutta potenza sprecata. Apple ERA un ottimo produttore quando aveva un processore motorola da 64 bit con sistema a 64. Ormai è un giocattolo di tendenza, e personalmente mi sta sulle p….. come quelli che girano per la città coi macchinoni.

    • Kaiser Sose

      Guarda che ti sbagli di grosso, gli ultimi processori motorola usati da apple negli anni 90 erano a 32 bit, cosi’ come i sistemi operativi che vi giravano.
      E poi, la potenza mica la usano solamente i videogiocatori… Prova a fare un rendering di alcuni effetti su di un video o applicare degli effetti audio a delle tracce registrate live, e poi dimmi che non ti serve potenza.

  • Carlo

    ….. dimenticavo, il mio LG P970 ha già lo schermo Retina, è più sottile, poco più grande lo schermo, molto più leggero e non mette vincoli all’installazione delle applicazioni. Come al solito non si sono inventati “GNIENTE”. Puro marketing!

    • Kaiser Sose

      Ma qui stiamo parlando di smartphone o di tablet? Perche’ mi pare che il tuo LG sia uno smartphone non un tablet, tra l’altro non ha il retina display l’lg che indichi tu, ma il nova display, che e’ tutto tranne che avere una risoluzione retina. (sai che vuol dire retina display?) in piu’ apple usci con il retina display su iphone un anno prima dell’uscita del tuo lg, quindi…

  • Nicola

    Il titolo mi ha fatto ridere… ma dove si può trovare informazione non di parte. Fanboy dappertutto. Se vogliamo dirla tutta questo nuovo ipad non è altro che un ipad 2s; non lo hanno chiamato così per marketing. La apple cerca di rimanere a galla sfruttando l’onda del successo; sicuramente ci riuscirà, ma a breve anche il fanboy più accanito comincerà a guardare alla realtà.

  • karoo5

    l’articolo butta un po’ già android, purtroppo il suo problema non è il sistema ma l’hardware su cui viene messo, Chi ha commentato qui sopra odia la mela, è evidente come il sole, quindi estremamente di parte. Io che ho sia ipad che galaxy, non posso non notare la distanza che li separa, con la mela in netto vantaggio praticamente su tutto (Customizzazioni a parte). Mi spiace ma l’articolo ha ragione ed il mercato lo dimostra.

  • psymon

    Gli oggetti Apple hanno un alone di ipocrita perfezione che li circonda. Per quanto mi riguarda il problema fondamentale è questo.

    Di fronte ad un qualsiasi oggetto si suppone che io debba stupirmi ogni volta, e se così non è sono uno sfigato. Beh, io a questo giochino non ci sto, di hardware meraviglioso (attenzione, non MELAviglioso, ma proprio meraviglioso) se ne produce in continuazione e in diverse aziende e nessuno ci ha educato a strabuzzare gli occhi. Per argomentare ciò che dico, si veda la presentazione del nuovo oggetto. Nella pagina relativa il 90% dei contenuti è “meraviglia! Stupore! Incredulità! E’ meglio di sempre!”. E le caratteristiche tecniche ? E il prezzo ? Alla fine ad un consumatore dovrebbe importare quello.

    Vabbè, scusate lo sfogo, e ve lo dice uno che era cliente Apple dall’82 fino al 2009.

    Tanto premesso, se l’iPad vende di più chissenefrega, a me basta che Android non scompaia; se il mondo segue un pifferaio magico io non lo farò. Non per questo mi sento più sfigato.

  • Sergio

    condivido!

  • TheManuz

    Concordo con Psymon.
    E poi, si parla tanto di frammentazione Android… ma gli aggiornamenti su iOS a che punto sono?
    Vorrei vedere le cifre… ah, già, Apple non diffonde MAI cifre. Però è tutto magic-wonderful, basta crederci.

    Eppure guardiamo qui: iOS è frammentato.
    http://insights.chitika.com/2011/iphone-ipad-users-front-runners-in-ios5-update/

    Android non può obbligare i produttori a rilasciare gli aggiornamenti, ciononostante la frammentazione va a diminuire. Ormai Gingerbread è la più diffusa e ICS si fa strada.
    Apple invece produce tutto a casa, hardware e software, gestisce tutti gli aggiornamenti con iTunes, insomma, controllano ogni aspetto degli utenti… e il loro sistema è frammentato!
    Bravi, veramente bravi…
    Smettiamola di credere alle favolette.

  • http://casababylon.wordpress.com abel23

    L’articolo fa pieta è apple pure…

  • Janstilo

    firmato: S.J.