I malware per Android crescono del 1.200 per cento!

25 maggio, 2012 1 Commento »

Nei primi tre mesi di quest’anno le minacce per i device Android sono aumentate del 1200 per cento. Ad affermarlo è McAfee, che in questo trimestre ha identificato ben 7000 nuovi malware per Android, un incremento straordinario se confrontato con i 600 identificati negli ultimi tre mesi del 2011.


Secondo Toralv Ditto, Labs Security Strategist di McAfee, Android rappresenta un mercato estremamente attraente per chi realizza malware visto il gran numero di device già venduti e il suo trend di crescita. Secondo McAfee è l’intero comparto del malware per dispositivi mobile ad essersi incrementato nel primo trimestre del 2012, con ben 8000 nuovi malware identificati. Vincent Weafer, SVP di McAfee ha affermato che su tutte le piattaforme mobile sono stati identificati otto milioni di malware in questo trimestre “mostrando come gli autori di malware stiano continuando nella loro instancabile opera di sviluppo di nuovi malware”.

Ma il report di McAfee evidenzia anche come questo sia stato il trimestre più ricco di rilevazioni di malware anche su computer, portando il totale di sample di malware riconosciuti a 83 milioni; un bell’incremento rispetto ai 75 milioni di sample riconosciuti alla fine del 2011. A contribuire maggiormente a quest’incremento sono stati rootkit e password stealer, che da soli “pesano” per circa un milione di nuovi sample riconosciuti.

Da notare che sono in rapida ascesa anche i malware che colpiscono i Mac di Apple e, sempre secondo McAfee, questa è solo la punta dell’iceberg. Nonostante ciò, i cyber attacchi contro il Mac continuano ad essere considerevolmente inferiori rispetto a quelli su PC, con solo 250 nuovi malware e 150 falsi antivirus riconosciuti nel trimestre. Interessante notare come la maggior parte dei computer utilizzati come proxy per gli spammer, botnet, attacchi di tipo denial of service e altre attività malevoli, sono localizzate negli Stati Uniti.

Potrebbero interessarti ...

  • karoo

    mcafee così come kaspersky sono tornati a fare allarmismi per vendere il loro prodotto. Perché invece di fare comunicati con numeri esagerati (1.200% ??? XD) non cominciano a mettere su dei video dove DIMOSTRANO che queste infezioni esistono ?
    No perché per ora sono solo loro a dirlo, e per l’oste il vino è sempre buono!