Adobe Flash per Android raggiunge il milione di download

18 ottobre, 2010 Nessun commento »

Adobe Flash è stato accolto con grandi aspettative su Android, ma dopo i primi iniziali commenti più o meno positivi, è arrivato il momento delle critiche. E ce ne sono da fare…


Adobe Flash è ancora in beta, quindi dichiaratamente non funzionante come dovrebbe, e per questo ha complicato la vita a molti coraggiosi utenti che hanno scelto comunque di provarlo. Nonostante tutto, Flash è considerato come un elemento imprescindibile per il successo della piattaforma Android ed è stato finora scaricato (e presumibilmente installato) su un milione di smartphone. Tanti? Facciamo due conti. Il numero totale di smartphone basati su piattaforma Android non è al momento conosciuto esattamente, vuoi per questioni di marketing, vuoi perché la vendita è frammentata tra molte aziende e quindi è difficile avere numeri aggiornati alla stessa data. Per tirare fuori dei numeri verosimili, occorre dunque basarsi sulle stime di vendita giornaliere prodotte dalla stessa Google.

Utilizzando quelle cifre dovremo sommare ai circa 500mila telefoni venduti nel 2008 i 7,7 milioni venduti nel 2009. A questi andranno poi aggiunti i circa 100mila al giorno venduti da gennaio a maggio del 2010 e i 200mila venduti da maggio fino ad ora. L’operazione ci porta ad una stima di circa 41,2 milioni di telefoni Android circolanti nel mondo, anche se con un po’ di approssimazione potremmo pensare che questi siano all’incirca 50 milioni. Visto che circa il 30% degli smartphone adotta Android 2.2, ovvero la versione richiesta per l’installazione di Adobe Flash, avremo che il numero di smartphone su cui è possibile installare Flash sia compreso tra i 12,4 e i 15 milioni di unità. Una bella cifra. Ma allora perché i download di Flash sono pari ad un milione, pari più o meno ad una percentuale variabile tra il 6 e l’8% dei possibili device sui quali potrebbe essere installato?


Grazie all’utilizzo che ne fa YouTube, Farmville ed altri servizi web fortemente popolari, Flash è una delle tecnologie Web più importanti. Una percentuale di penetrazione inferiore all’8% ad un mese dal lancio, quindi, è da ritenere positiva o no? Indubbiamente non è eccezionale, tuttavia non la si può certo definire un fallimento. Detto ciò, bisogna comunque dire che a quanto pare l’importanza di avere Flash sul proprio device esce leggermente ridimensionata da questi numeri. Probabilmente non è visto come un prodotto così importante e tale da avere ad ogni costo. Cosa accadrà adesso nei prossimi mesi? Vedremo …

Potrebbero interessarti ...