Nintendo nega di voler sviluppare giochi per iOS e Android

8 luglio, 2011 1 Commento »

Nintendo non è molto contenta della sua nuova 3DS, le cui vendite non decollano, tanto che per vendere il primo milione di unità in Giappone si è dovuto attendere la metà di giugno, un periodo di tempo molto superiore a quanto impiegato dalla precedente console portatile. Però non la abbandona…


Chi aveva sperato che Nintendo entrasse nel mercato dei videogiochi per Android e iOS è destinato a rimanere deluso. I rumors dell’interessamento di Nintendo in queste piattaforme mobile sono nati quando Pokémon Company, una società in cui Nintendo ha una partecipazione del 32%, ha annunciato di aver intenzione di sviluppare giochi per iOS e Android. Ovviamente, Pokémon Company pur avendo nelle quote societarie una importante partecipazione da parte di Nintendo, è una società del tutto separata da questa, per cui il suo annuncio non coinvolge necessariamente il socio. A ribadire il concetto è intervenuto Yasuhiro Minagawa di Nintendo, il quale ha affermato che l’azienda non ha alcuna intenzione di modificare la sua policy relativamente allo sviluppo di giochi, quindi continuerà a concentrarsi solo sulla propria console e non su altre piattaforme. Il valore delle azioni Nintendo dopo la diffusione dei rumors sul suo interessamento nei videogiochi per device mobili, è salito del 4.9%, per cui probabilmente non sarebbe affatto una cattiva mossa se l’azienda Giapponese effettuasse il porting dei suoi giochi migliori anche su Android e iOS.

n64oid-sg

Potrebbero interessarti ...

  • Dave

    Non decolla? Il botto di tales of abyss e Zelda? Assenze di killer app iniziali? E soprattutto: osservazione dei dati annuali (economicamente corretto per dire non decolla)..queste cose non le diciamo? Mi sembra di vedere come 6 anni fa, quando si sparava la stessa cosa su nintendo DS.