Jolla salverà MeeGo dall’oblio!

9 luglio, 2012 1 Commento »

Jolla è un termine finlandese che significa “battello”, ma è anche il nome che un gruppo di ex dipendenti Nokia ha deciso di adottare per la propria startup con la quale vogliono portare avanti il progetto MeeGo, avviato da Nokia al tempo dell’uscita dell’N9 e prematuramente abbandonato per Windows Phone.


Nato dall’unione dei sistemi Maemo e Moblin, MeeGo è a tutti gli effetti un’alternativa open source basata su Linux per i soliti Android e iOS. Al momento il progetto è mantenuto da Intel e Samsung sotto il nome di  Tizen. La startup Jolla è nata con l’obiettivo di produrre nuovi device basati proprio su MeeGo, che nella sua unica uscita si è dimostrato alquanto interessante.

In effetti, però, i sorgenti di MeeGo non sono più stati aggiornati da quando Nokia ha annunciato di non volerne più continuare lo sviluppo e questo potrebbe essere un problema, perché proporre dei device con un sistema operativo che non ha avuto il corretto percorso di sviluppo per un periodo così lungo potrebbe portare qualche problema. Siccome i dettagli sull’operazione Jolla sono ancora piuttosto scarsi, è probabile che la startup possa aver accantonato l’idea iniziale per orientarsi su Tizen, sicuramente più nuovo e meglio sviluppato di MeeGo. Certo, occorre grande coraggio per proporre un’altra alternativa ad Android o iOS, vista la fine fatta dai concorrenti …

Potrebbero interessarti ...

  • fiorentux

    In realtà i sorgenti meego sono mantenuti aggiornati dal progetto MER che fra l’altro è mantenuto anche da dipendenti di jolla a quanto pare!
    Probabilmente inoltre verrà utilizzato il nuovissimo framework Qt5