Android: 5 anni di vita e 75% di market share

6 novembre, 2012 Nessun commento »

Il numero di smartphone Android spediti ai vari rivenditori nel mondo ha raggiunto quota 136 milioni di unità nel terzo trimestre del 2012: il 75% dei 181,1 milioni di smartphone complessivamente spediti nel trimestre, secondo quanto affermato da IDC.


La crescita del 91,5% anno su anno è risultata addirittura doppia rispetto alla crescita del mercato degli smartphone, che si è fermata ad un onorevolissimo 46,4%. Ramon Llamas, research manager Mobile Phones in IDC ha affermato che “Android è stato uno dei principali fattori di crescita per il mercato degli smartphone fin da quando è stato lanciato nel 2008”. “Da allora, ogni anno Android ha superato la crescita del mercato ed eroso quote agli avversari”.

Android sta battendo record su record. Tanto per fare un esempio, il numero di smartphone Android distribuiti nell’ultimo trimestre è superiore al numero complessivo di smartphone venduti nel corso dell’intero 2007, l’anno in cui il sistema operativo di Google fu presentato per la prima volta. Samsung la fa ancora da padrone, ma la sua quota di mercato è in discesa anche in virtù del fatto che molti piccoli produttori stanno incrementando il numero di prodotti resi disponibili sul mercato.

iOS è secondo, ma a debita distanza, ed è anche il solo sistema operativo ad essere andato in doppia cifra. Le sue vendite sono influenzate dal lancio tardivo dell’iPhone 5 e dal fatto che, senza una vera novità come Siri (2011) o FaceTime (2010), la sua crescita è affidata allo schermo più grande dello smartphone e alla presenza della connessione LTE.

La quota di mercato dei BlackBerry continua a ridursi e ora è pari al 4%. Il lancio di BlackBerry 10 previsto nel 2013, quindi per adesso BlackBerry farà affidamento ancora sulla versione 7 del suo sistema operativo. In ogni caso, la domanda di questi device è ancora alta in diversi mercati chiave e il numero di iscritti ai servizi BlackBerry è in costante crescita.

IDC

Symbian è in netto crollo e perde più di tutti gli altri sistemi operativi. Nokia, Sony, Fujitsu e Sharp, gli unici che ancora lo adottano, sono in piena transizione verso altri sistemi operativi e secondo IDC nel 2013 non produrranno più device con Symbian, anche se la il numero di utenti Symbian continuerà ad essere consistente anche dopo che non saranno più venduti smartphone con questo sistema operativo.

Windows Phone si appresta a festeggiare il secondo anno di attività con 3,6 milioni di unità distribuite nel mondo, poco meno della quantità di device Symbian. Anche se ha ricevuto l’appoggio di importanti produttori, Windows Phone stenta ancora ad intaccare la quota di mercato di Android e iOS. Le cose potrebbero però iniziare a cambiare a partire dal quarto trimestre del 2012 in poi, grazie ai nuovi device con Windows Phone 8.

Le vendite di smartphone con Linux, infine, sono diminuite per il terzo trimestre consecutivo. Samsung, che finora è stato il vendor maggiore, ha rivolto sempre più la sua attenzione verso il mondo Android. Altri produttori, però, hanno sperimentato o sperimenteranno Linux sui propri device, come dimostrano gli annunci di Firefox, Sailfish e Tizen.

Fonte: Digitimes

Potrebbero interessarti ...